TIME TO GO
Giorni
Ore
Minuti
Secondi
5
5
5
5
5
5
5
5
Sponsored by:

LA STORIA

La "Marcia della Villa"

La prima edizione della Marcia delle Ville fu organizzata nel lontano 1977.Allora si chiamava “Marcia della Villa” e si transitava nella sola Villa Reale di Marlia. In seguito, grazie allo sforzo degli organizzatori, al supporto del Comune di Capannori ed alla fattiva collaborazione dei proprietari delle ville, il numero delle dimore storiche che sono entrate a far parte del circuito della Marcia sono aumentate.

Oggi se ne contano ben 11 nel carosello della “Marcia”. Eccole in ordine di percorrenza: Del Vescovo, Orlando, Mansi, Lazzareschi, Torrigiani, Brughier, Guinigi, Rapondi, La Badiola, Villa Reale. Infine “La Specola”, ex osservatorio astronomico voluto da Maria Luisa di Borbone, costruito d’architetto Lorenzo Nottolini agli inizi del 1800, dal cui piazzale si gode di un vista mozzafiato sulla piana di Lucca.

La Crescita

Alla sua prima edizione nel 1977 vi presero parte circa 176 podisti. All’edizione del 1982, dopo solo 5 anni, i partecipanti furono oltre 1700. Il numero dei partecipanti è via via salito sino a toccare quota 4000 alla fine degli anni novanta.
Le edizioni dei primi anni del nuovo millennio si attestano su una partecipazione tra i 4300 ed i 4600 partecipanti.

Con l’edizione del 2007 ha inizio quello che molti hanno ribattezzato “il fenomeno Marcia delle Ville” Un record dopo l’altro di presenze che culmina con lo strepitoso successo del 25 di aprile 2015 con la presenza di oltre 16.300 partecipanti.  Un risultato stratosferico che proietta la Marcia delle Ville tra le più partecipate marce podistiche a livello nazionale.