TIME TO GO
Giorni
Ore
Minuti
Secondi
5
5
5
5
5
5
5
5
Sponsored by:
Ignora collegamenti di navigazioneHomepage I Marciatori

L’ ASSOCIAZIONE

L’ Associazione Podistica Marciatori Marliesi nasce nel 1976 da un gruppo di 5 appassionati di podismo. Il loro intento era quello di promuovere il podismo come attività salutare e come occasione di incontro di persone che si riconoscono nei valori dello sport e nei principi di lealtà e solidarietà. Nel corso degli anni i soci si sono moltiplicati arrivando a toccare quota 120 iscritti nel 2005.


Nel 2006 il sodalizio assume la forma giuridica di Associazione Sportiva Dilettantistica. Oggi gli iscritti all’associazione sono 80. Marzio Battaglia & Giacomo Baccei rappresentano le figure storiche del gruppo sportivo. Nel settembre 2012 è stato rinnovato il Consiglio Direttivo che ha confermato alla guida dell’associazione Ruggero Taddeucci che rimarra in carica fino al 2016.


Gli anni passano ma i marliesi (marciatori!) restano e si moltiplicano... Come il buon vino d´annata anche il gruppo, in questi anni, ha saputo rinnovarsi, consolidarsi e cercare nuove vie per attrarre nuovi marciatori, senza rinnegare mai lo spirito dei suoi fondatori: un gruppo che fa dell´appuntamento domenicale, l´occasione per ritrovarsi, per coltivare amicizie e pensare anche un po´ alla salute, il che non guasta mai... Due passi in compagnia, nel tempo libero, alla domenica mattina, sono ormai un rituale per molti marliesi da una vita nel gruppo e lo sta diventando anche per tanti altri che da poco si sono avvicinati.


Merito della polivalenza di questo gruppo, un concentrato di tante anime e idee, molti appartenenti al variegato mondo del volontariato che qui trovano uno sfogo e un confronto e che hanno contribuito a trasformare un gruppo di podisti in un vulcano di attività, spesso anche extra-sportive, facendolo diventare un punto di riferimento in paese. E così eccolo scendere in pista...ogni qual volta si parla di solidarietà, dando il proprio contributo umano a tutte le iniziative nate in paese anche a sostegno di quelle prese da altre associazioni, sia in favore degli anziani, che dei bambini ma ogni scusa è buona comunque per darsi da fare. D´altronde questi marciatori, sono degli infaticabili! Non si potrebbe dire altrimenti di chi, pioggia o sole, almeno ogni domenica, ma in tanti lo fanno anche con più frequenza, percorrono del proprio passo chilometri e chilometri di strade, inerpicandosi lungo pendii ripidi o spingendosi su discese pericolose, senza tregua, senza fatica.


I Marciatori Marliesi sono sinonimo di garanzia. Tanti volti, con i soliti noti affiancati dai nuovi, con giovani e meno giovani, tutti accomunati da identica passione, hanno preso a cuore le sorti del gruppo portandolo a toccare anche il tetto dei centoventi iscritti. Inevitabile, la nascita di tante idee e la coesistenza di tanti interessi.


Ma al centro di tutto, come sempre, c´é l´organizzazione della Marcia delle Ville, il fiore all´occhiello dei marliesi, e che per essere così grande, richiede molti mesi di lavoro oscuro di preparazione. Ma zitti-zitti eccoli ´stì marliesi travestirsi da befanotti e da babbo natale per la gioia di grandi e piccini, o indossare i panni di "arlecchino" in occasione del carnevale. E per sfuggire alla monotonia del "déjà-vu" ogni tanto si inventano turisti, girando l´Italia con il proprio carrozzone, allo scoperta di altri angoli dove potersi fare una salutare passeggiata domenicale ma soprattutto per divertirsi in compagnia. Insomma, Marciatori, cuochi, girovaghi, in una parola grandi lavoratori.


E se è vero che si riconoscono per statuto e per spirito come dei marciatori non competitivi, poi la competizione ce l´hanno nel sangue e ad ogni corsa, inevitabile, ci scappa la sfida interna e lo sfottò. Ma qualcuno l´ha presa proprio sul serio, come la maratoneta marliese Caterina Ferroni che l´anno passato ha conseguito a Pisa, il titolo di campionessa provinciale della specialità. Una grande soddisfazione anche per il gruppo che l´ha sempre sostenuta.
E se qualcuno li volesse andare a trovare, basta aspettare al venerdì sera con l´appuntamento classico quando dopo cena, si ritrovano puntualmente presso la sede in piazza del mercato a Marlia, per fare due chiacchere in compagnia. E la sede è aperta a tutti.


Fare dei distinguo tra i marciatori, dopo questa lunga premessa, non avrebbe valore ma una citazione particolare la vogliamo fare per coloro che anche nel 2006 si sono imposti nella speciale graduatoria annuale interna del gruppo per numero di partecipazioni e per chilometri percorsi. Giancarlo Salvetti, 96 presenze e 1448 chilometri e sua moglie Ottavia Bertini anch´essa con 96 presenze e 827 chilometri percorsi. Bravi! Davvero infaticabili. Continuate così! Per tenere una media di chilometri e marce effettuate di questo genere, ci vuole veramente una sconfinata passione e loro ce l´hanno per davvero...